Ospedale San Marco, Franzoso:  Dopo la mia denuncia, Giunta stanzia i soldi per la riconversione”

Condividi

“Gli 8,5 milioni di euro stanziati oggi con delibera dalla giunta per la riconversione dell’Ospedale S. marco di Grottaglie in Presidio post acuzie (PPA) e presidio Territoriale Assistenziale (PTA) arrivano solo dopo la mia denuncia del mancato inserimento della dote finanziaria nella prima fase negoziale dei fondi Fesr. Fondi necessari ai lavori di adeguamento della struttura ospedaliera, trasformata in Pta, dallo scellerato piano di riordino ospedaliero di Emiliano.

Lo dichiara Francesca Franzoso consigliere regionale.
“È sconvolgente osservare come, dopo aver smembrato una eccellente realtà sanitaria come era il San Marco – prosegue Franzoso – si arrivi ad approvare la  delibera che stanzia i fondi da utilizzare per eseguire i lavori necessari all’adeguamento degli ambienti per la nuova destinazione d’uso  sanitaria, praticamente a fine  legislatura e solo dopo la denuncia di un consigliere d’opposizione .
Il mancato utilizzo delle risorse fin qui ha determinato lo scandalo di soli 10 posti letto attivi su  40 posti previsti per la riabilitazione, poiché la maggior parte  delle stanze non dispone di servizi igienici. Lavori fermi al palo, ricoveri bloccati e personale assunto nel reparto di riabilitazione ma scarsamente utilizzato dato la mancanza di pazienti. Tanto basta per  sottolineare la sciatteria  di Emiliano verso un territorio  devastato  dalle sue scelte di politica sanitaria.
Dopo cinque anni  – conclude Franzoso – è certificata l’incapacità del Governatore di attuare il tanto sbandierato modello di  sanità territoriale diffusa. Se oggi il SS. Annunziata vive la fase di crisi e sovraffollamento è perché la medicina territoriale nell’intera provincia, Grottaglie in testa, non è stata mai realizzata”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *