Rogê, martedì sera al teatro Fusco (Stagione di Prosa e musica) A ritmo di samba, un successo

Condividi

Orchestra della Magna Grecia diretta da Valter Sivilotti, direttore artistico Piero Romano. Due ore di spettacolo, emozioni senza sosta, ballerine brasiliane e coriandoli a pioggia. Lezioni per apprendisti danzatori e coloratissime maschere per tutti. A ritmo di “Brazil”, “Mais que nada”, “Zazuera”, “Pais tropical”, “Taj Mahal” e “Filho Maravilha”.

Maestro Valter Sivilotti

È stato un Martedì grasso a ritmo di samba, con maschere, coriandoli e affascinanti ballerine brasiliane, quello svoltosi al teatro Fusco di Taranto. Protagonista dello spettacolo all’interno della rassegna di Prosa e musica a cura del Comune di Taranto, la star brasiliana Rogê, accompagnato dall’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Valter Sivilotti. Ad introdurre uno dei nomi più attesi e interessanti della Stagione 2019/2020, il

Maestro Piero Romano

, direttore artistico dell’ICO Magna Grecia. È stato il primo a dare l’esempio, a proposito dell’appello lanciato più volte al pubblico tarantino: intervenire alla soirée vestiti in maschera o indossando una normale mascherina di Carnevale (al pubblico ne sono state regalate a centinaia).

La serata si presenta col giusto colore. Nel foyer del Fusco,  Francesco e Lina Scialpi, insegnanti della scuola “Learning to dance”, impartiscono l’ultima lezione di samba. Sono state numerose le adesioni degli spettatori che hanno partecipato, in orari diversi, ad un’altra delle iniziative legate allo spettacolo “A ritmo di samba”.

Rogê

Nel corso della serata, ha eseguito una vera top chart dei classici della musica brasiliana: “Brazil”, “Mais que nada”, “Zazuera”, “Pais tropical”, “Taj Mahal”, “Aquarela do Brazil”, “Filho Maravilha”. Insieme con questi titoli, che hanno scatenato il pubblico, momenti di poesia e musica: “Desde que”, “Aquele abraco”, Canto de ossaha”, “Amor a favela”, “Presenca forte”, “Galileu da Galileia”, “Diaspora negra”, ”Ole ole”, “Nega de obalue”.

E sul finire, altra sorpresa, tre affascinanti ballerine brasiliane vestite con abiti coloratissimi, degni delle sfilate al Carnevale di Rio, hanno coinvolto il pubblico in sala, mentre dall’altro sono stati esplosi coriandoli a pioggia.

Rogê, all’attivo nomination ai Latin Grammy, è uno degli artisti più rappresentativi e popolari della nuova generazione musicale brasiliana. Suona un tipo di samba “groovy” passando con disinvoltura dalla bossa nova al samba, al reggae. Le sue composizioni sono una miscela di ritmi ai quali attribuisce un suono unico e fresco. Ha collaborato con Arlindo Cruz, Seu Jorge e Seymour Stein, in veste di produttore (quattro album). Ultimo album di Rogê, “Nomade”, è stato prodotto in Brasile e negli Stati Uniti.

Prossimo appuntamento, protagonista l’Orchestra della Magna Grecia, lo spettacolo “Vient’ ‘e terra”, protagonista il cantautore napoletano Enzo Gragnaniello. Info e biglietti: Orchestra della Magna Grecia, via Giovinazzi 28 (392.9199935); via Tirrenia n.4, tranne il sabato (099.7304422). www.orchestramagnagrecia.it

 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento