CoronaVirus, Manca e Zullo: utile audizione Emiliano e Montanaro, ma ora maggiore comunicazione e verifica dell’attuazione delle direttive

Condividi

“Abbiamo apprezzato che in una giornata come questa, all’indomani del primo caso positivo di Coronavirus in Puglia, il presidente-assessore alla Sanità, Michele Emiliano, e il capo dipartimento dell’Assessorato alla Salute, Vito Montanaro, siano venuti in Commissione Sanità per fare il punto sulle misure messe in atto per contrastare il contagio.

“Siamo consapevoli, anche nella nostra qualità di medici, che le disposizioni vengono concordate con il Governo centrale e la Protezione Civile, specie per quanto riguarda i protocolli da seguire nel caso di movimentazione di massa, pensiamo ai trasporti dove – come nel caso di Taranto e non solo – ci sono pugliesi che tornano dalle zone in quarantena. In queste ore si sta producendo una mole di direttive che molto spesso restano solo sulla carta. La nostra preoccupazione è quella che venga offerta ai pugliesi la GIUSTA INFORMAZIONE, quella che non crei allarmismi, ma che tenga al riparo la nostra regione da possibili contagi più significativi.

“Ma l’audizione è servita a suggerire a Emiliano e Montanaro una maggiore collaborazione sul fronte della comunicazione, Fratelli d’Italia si è posta fin dall’inizio in uno spirito di collaborazione e non di polemica: anche le osservazioni fatte nei giorni scorsi erano solo dei suggerimenti per evitare sia allarmismi sia catastrofismi. La mancanza di adeguata protezione dei nostri operatori sanitari è stata la nostra prima priorità, insieme alla poca informazione data ai medici di base che si sono trovati ad affrontare l’emergenza in prima linea senza avere strumenti e notizie adeguate. Detto questo, oggi abbiamo anche evidenziato al presidente Emiliano che oltre a far fronte all’emergenza sanitaria sarebbe opportuno cominciare ad affrontare un’altra emergenza: quella ECONOMICA che sta investendo tutta la filiera produttiva della Puglia e in modo particolare l’industria del Turismo, con tutto il suo indotto, alla vigilia dell’apertura della stagione primavera-estate. Raccogliamo lamentele di albergatori che ricevono disdette anche per prenotazioni pasquali, ma ci vengono segnalate da parte di agenzie viaggi gite scolastiche per le quali sono stati già pagati biglietti aerei e caparre per alberghi non rimborsabili. Insomma, oltre il danno dell’immagine anche la beffa.

“Il presidente Emiliano ci ha promesso che l’argomento sarà discusso al più presto, confidiamo che vi sia la stessa disponibilità dimostrata oggi e che la presenza in Commissione Sanità da parte dell’assessore alla Sanità non sia un evento eccezionale!”

Dichiarazione del vicepresidente della Commissione Sanità e del capogruppo di Fratelli d’Italia, Luigi Manca e Ignazio Zullo

 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento