Aeroporto “Gino Lisa” di Foggia: nuovo rinvenimento di bomba d’aereo

Condividi

L’ennesimo ritrovamento non pregiudica il cronoprogramma degli interventi relativi ai lavori di prolungamento della pista di volo 15/33.

Aeroporti di Puglia comunica che stamani nel corso dei lavori di prolungamento della pista di volo 15/33 dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia, attualmente in corso,  è stata rinvenuta una bomba d’aereo americana del peso di circa 20 libbre, l’ennesima nel corso delle ultime settimane. A seguito del rinvenimento, dopo la messa in sicurezza dell’area, sono state avviate le procedure per l’intervento degli artificieri. Tutte le delicate operazioni di B.O.B. (Bonifica Ordigni Bellici) vengono effettuate sotto la sorveglianza del 10° Reparto Infrastrutture di Napoli dell’Esercito Italiano.

 

Il ritrovamento di quest’ultimo ordigno, conferma come in questa delicata fase sia quanto mai necessario dedicare esclusivamente ogni energia al completamento in tempi rapidi dell’intervento, operando con la cautela imposta dalla presenza di ordigni inesplosi e “pronti” a esplodere e per questo molto pericolosi; il tutto garantendo, in ogni fase, la massima sicurezza.  

 

Tuttavia, nonostante le conseguenze determinate dal rinvenimento dei numerosi residuati bellici, tutte le fasi previste dal cronoprogramma dei lavori sono in pieno e regolare svolgimento.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento