Report ambiente e salute, Blasi: “Si parta dal rispetto della legge regionale”

Condividi

“Nel Report Ambiente e salute in Provincia di Lecce, il Dipartimento di prevenzione dell’Asl propone “l’esecuzione di una Valutazione di impatto sanitario (Vis) che prende in esame tutte le emissioni (anche quelle di impianti non soggetti ad Aia)”, in particolare per quanto riguarda “le aree industriali di Galatina-Soleto e dell’area industriale del comprensorio di Maglie”.
Concordo e rilancio che tutto questo è già previsto dalla legge regionale che disciplina il rilascio delle Valutazioni di impatto ambientale, iter che riguarda tutte le tipologie di impianti industriali. Nella legge di Bilancio 2019, infatti, il Consiglio regionale ha approvato un mio emendamento che introduce la Vis nell’iter tecnico e amministrativo della Via, “affinché il tema della tutela della salute dell’uomo sia tenuto adeguatamente in considerazione nelle valutazioni ambientali di competenza regionale”.
Invito dunque l’Asl e gli enti impegnati nelle varie conferenze dei servizi in corso in tutta la provincia di Lecce per il rinnovo della Via, di pretendere la Valutazione di impatto sanitario quale imprescindibile elemento di supporto alle decisioni amministrative. Nessuna forzatura, lo prevede la legge. Già solo rispetto di questa legge ci farebbe fare un bel passo avanti nel monitoraggio ambientale del nostro territorio e nella tutela della salute di tutti i cittadini.”


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento