Rizzo: “Ilva in amministrazione straordinaria ritiene illegittima, inappropriata e sproporzionata l’ordinanza di Melucci. Lo è forse l’atteggiamento del Governo?”

Condividi

“Ci domandiamo se sia legittimo, appropriato e proporzionato l’atteggiamento del Governo nei confronti di una città che chiede il rispetto dei propri diritti, tutela della salute e lavoro in condizioni dignitose”. Interviene così il coordinatore provinciale dell’Unione Sindacale di Base di Taranto, Franco Rizzo, in merito alla nota con cui l’ Ilva in amministrazione straordinaria definisce “illegittima, inappropriata e sproporzionata” l’ordinanza dl Sindaco di Taranto. Melucci chiede risposte circa la fonte delle emissioni inquinanti degli scorsi giorni e preannuncia, in caso di mancata risoluzione delle criticità entro 30 giorni, la fermata degli impianti. “L’Ilva fa riferimento all’interesse strategico nazionale della fabbrica. Noi invece continuiamo a chiedere che venga messo, prima di tutto, al centro l’interesse delle persone; per questo condividiamo e sosteniamo la decisione del primo cittadino di assumere una posizione decisa di fronte agli ultimi episodi”.

Franco Rizzo, coordinatore provinciale USB Taranto

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento