Sigarette di contrabbando nel doppio fondo di una sedia: denunciato dalla Polizia di Stato

Condividi

Un circolo ricreativo in via Orsini, da tempo era frequentato da giovani conosciuti con abituali consumatori di sostanze stupefacenti.

Movimenti che non sono passati inosservati ai “Falchi” della Squadra Mobile che da qualche tempo tenevano d’occhio il circolo privato.  Avendo la convinzione di essere in presenza di una piazza di spaccio, i poliziotti hanno così deciso di approfondire la quesitone e mettere fine all’illecita attività.

Entrati alle prime ore della sera nel circolo, gli agenti  hanno sorpreso e fermato all’interno dei locali il gestore, un tarantino di 28 anni.

Nel corso della perquisizione i “Falchi” hanno recuperato, sotto un fusto di vino utilizzato per la vendita al dettaglio, numerose dosi di hashish pronte per lo spaccio e, poco distante, un bicchiere di plastica all’interno del quale vi erano circa 300 euro in banconote di diverso taglio, probabile provento dell’illecita attività, oltre ad un taglierino e un bilancino di precisione ancora sporchi di sostanza stupefacente.

Nel prosieguo della controllo nel doppio fondo di alcune sedie in legno i poliziotti  hanno recuperato un consistente quantità di sigarette di contrabbando.

Il 28enne pertanto è stato accompagnato negli Uffici della Questura e dopo le formalità di rito denunciato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e sanzionato per il possesso di Tabacchi lavorati esteri  privi del sigillo di Stato.  

Sono in corso controlli  da parte del personale della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale sul possesso delle autorizzazioni previste per la regolare gestione dei circoli ricreativi.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento