Coronavirus, Marmo*: “Emiliano chieda a Governo estensione al Sud delle misure previste per le zone rosse”

Condividi

Bisogna estendere anche al Sud le misure previste dall’ultimo decreto per il contenimento del Coronavirus. Non si tratta di fare facile allarmismo, ma di cercare di evitare che il virus determini anche nel mezzogiorno quello che sta accadendo nelle regioni del Nord. Abbiamo notizie di medici che già adesso sono costretti a scegliere chi salvare, di strutture sanitarie al limite del collasso e di previsioni su un aumento esponenziale del numero dei contagi. Negli ultimi giorni poi, a causa del modo superficiale con cui è stata gestita la comunicazione dell’ultimo DPCM, abbiamo avuto oltre 9 mila rientri di persone dal nord Italia e ciò determinerà,  molto probabilmente, un aumento del numero dei contagi. Non possiamo continuare a ragionare per compartimenti stagni e a fare distinzioni tra una regione e l’altra. Rivolgo, allora, un invito al presidente Emiliano: si attivi con gli altri suoi colleghi delle regioni del Sud per chiedere al governo di estendere le disposizioni dell’ultimo decreto anche al resto del Paese. Abbiamo bisogno di misure drastiche per non avere rimpianti fra qualche giorno e ciò vuol dire anche prendere in considerazione l’utilizzo dell’esercito e di tutte le forze dell’ordine per far rispettare le misure di contenimento del virus. Infine, mi permetto di avanzare un’altra proposta ad Emiliano, da girare al Governo: si riattivino le caserme e le si utilizzino per gestire le quarantene. Bisogna guardare ciò che accade con responsabilità: un sacrificio in più oggi per tutti significa tornare il prima possibile alla normalità.

*presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento