A Taranto nasce “Democrazia Libera in Movimento”

Condividi

In Provincia di Taranto, dall’idea di tre imprenditori, nasce un nuovo movimento politico di natura totalmente civica.

Michele Liuzzi, residente a San Marzano di San Giuseppe, Gabriele Buonocunto, residente a Taranto e Massimiliano Favale, residente a Palagiano, hanno unito le proprie idee politiche e hanno dato vita a “Democrazia Libera in Movimento”.

I tre giovani imprenditori rappresentano l’immagine tipica del tessuto sociale e imprenditoriale del territorio tarantino e desiderano vedere l’intera Provincia di Taranto tornare gran protagonista.

Per avvenire tutto ciò serve una politica che riparta dal basso, dai cittadini e dal sano tessuto sociale.

La miscela vincente di questo movimento civico è intrinseca nel loro operato giornaliero, nei sacrifici messi in campo nel fare impresa con onestà, impegno e sani valori, e infine, la loro giovane età la dice lunga sulla determinazione nel raggiungere gli obiettivi.

I tre imprenditori, in un ristretto giro di tempo, desiderano far nascere il movimento DLM in ogni paese della Provincia tarantina e il loro accorato appello è rivolto proprio ai quarantenni stanchi di come procedono le cose nell’assordante silenzio di tutti.

Aderire al progetto Democrazia libera in Movimento significa contribuire positivamente al rilancio del territorio tarantino.

Dichiarano i fondatori: “Siamo consapevoli che fare politica non è semplice e siamo convinti che negli attuali partiti esista ancora una parte buona che può far riemergere i valori di un tempo, riportando l’impegno politico nel giusto posto e ad una buona considerazione della politica stessa”.

Il movimento politico civico DLM non desidera demonizzare la politica fatta sinora ma desidera spronarla e aiutarla a fare meglio. Più gente nuova scende in campo, più giovani scelgono di impegnarsi nel sociale e più sarà facile raggiungere gli obiettivi prefissi dal movimento civico provinciale e per questo le porte di DLM sono aperte in tutti  i ventinove Comuni che compongono il territorio.

Dichiarano i tre imprenditori: “Ci muoveremo facendo tesoro degli errori fatti nel passato da chi ha tentato di fare politica, proprio per non commettere passi falsi”.

Avere le idee limpide significa partire con il piede giusto e con una marcia in più e per questo, vista la giovane età del movimento politico, è giusto chiarire sin da subito, con massima umiltà, che nessun nostro candidato parteciperà alle prossime consultazioni regionali.

In conclusione gli ideatori del movimento dichiarano: “E’ nostra intenzione scegliere un portavoce politico per il nostro movimento civico e lo sceglieremo tra i quarantenni che hanno avuto un’esperienza pregressa positiva.

Individueremo un giovane che possa rappresentare i nostri valori, le nostre idee e che aiuti il movimento a raggiungere velocemente gli obiettivi preposti”.

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento