CORONAVIRUS, Longo* dona lo stipendio alla Protezione Civile pugliese

Condividi

“Ho appena effettuato la donazione della cifra corrispondente ad una mensilità del mio stipendio da Consigliere regionale sul conto corrente istituito dalla Regione Puglia, a cura della Sezione Protezione Civile che lo gestirà, per una raccolta fondi a supporto del sistema sanitario per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Ricordo che il conto corrente è già avviato e che resterà aperto per tutti coloro che dall’Italia o dall’estero desiderino dare un contributo. L’Iban è IT51 C030 6904 0131 0000 0046 029 intestato a Regione Puglia: nella causale bisogna inserire Donazioni coronavirus Regione Puglia”.

E’ quanto scrive in una nota il *vicepresidente del Consiglio regionale pugliese, Peppino Longo. “Invito tutti i miei colleghi, tutti i nostri parlamentari, a fare lo stesso, convinto che in un momento particolarmente difficile per tutti, qual è l’attuale, chi è più fortunato almeno dal punto di vista economico non deve né può sottrarsi ai doveri solidaristici nei confronti della comunità. E la politica è chiamata a mostrare il suo vero, e a volte raro, ruolo di Istituzione al servizio dei cittadini”.
Longo sottolinea la necessità di agire tanto per garantire un’adeguata assistenza sanitaria a chi ne ha necessità, sia per assicurare un concreto supporto alle economie più deboli del sistema-Paese. “Mi auguro una ulteriore attenzione da parte del governo centrale nei confronti delle regione del Sud già sottoposte alla stretta, del tutto condivisibile, prevista nella zona protetta nazionale. Inevitabili saranno le conseguenze drammatiche per le aziende e i lavoratori del Mezzogiorno. Per questo diventa necessario e urgente che il governo affianchi la Regione Puglia e adotti provvedimenti per salvaguardare, passato il coprifuoco generale, la continuità aziendale e migliaia di posti di lavoro, con una particolare attenzione a quelle decine di imprese che già prima dell’epidemia versavano in un grave stato di crisi. Solo così potremo dire di avere realmente sconfitto la malattia”.
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento