Deroga PSR, Zullo: ma Mazzarano davvero crede che sia merito solo di chi ha causato Il disastro?

Condividi

Il risultato è frutto dell’azione responsabile di tutti

“Dopo i parlamentari Mario Lacarra e Ubaldo Pagano al coro degli ‘emiliani’ che cercano di difendere l’indifendibile si unisce anche il consigliere regionale del Pd, Michele Mazzarano.

“Al di là dei ringraziamenti che anche associazioni di categoria, come Coldiretti e Copagri, hanno rivolto alla ministra Teresa Bellanova e agli eurodeputati Raffaele Fitto e Paolo De Castro, al collega sfugge, forse, un dato. La concessione della deroga ottenuta da Bruxelles – sull’utilizzo di 86milioni di euro che erano andati persi perché non spesi per colpa di Michele Emiliano – è stata davvero merito di un’azione trasversale e concertata di vari livelli istituzionali nell’interesse unicamente degli agricoltori pugliesi.

“Ma davvero Mazzarano pensa che sia merito solo ed esclusivo di colui che ha causato il danno? O che forse sulla Commissione Europea non abbia avuto nessun effetto la pressione fatta dalla ministra e dagli eurodeputati pugliesi? Il risultato ottenuto è davvero frutto di uno sforzo congiunto, fatto soprattutto a gennaio dietro le quinte e senza dare pubblicità e credo che Mazzarano avrebbe dovuto elogiare questo metodo di far politica pur da parti avverse. Invece no, a Mazzarano piace fare il tifoso ma non ha capito la lezione che proprio in questi giorni i pugliesi stanno dando alla politica. I pugliesi ci chiedono di stare uniti, al di là delle appartenenze quando si devono affrontare problemi gravi per la collettività.   Abbiamo tutti il dovere di sollevare le sorti della nostra Regione senza fare   campagne elettorali sulle disgrazie. Mazzarano osservi il comportamento che stiamo tenendo in questi giorni sulla gestione del coronavirus, eppure di cose da addebitare ad Emiliano ce ne sarebbero eccome!

“Una cosa, però, non si deve dimenticare: se si è giunti a una deroga è perché questa è stata per la prima volta necessaria chiederla! Infatti, la Regione Puglia per la prima volta non ha saputo spendere entro il 31 dicembre scorso gli incentivi europei per colpa delle politiche di Emiliano, per colpa di chi ha sbagliato i criteri del bando che ha originato centinaia e centinaia di ricorsi amministrativi. Noi, pur di parte avversa, sentiamo il dovere di ringraziare politici come la ministra Bellanova e l’onorevole De Castro che hanno saputo interagire con Fitto per il bene della Puglia. Mazzarano  ringrazi pure chi ha causato danni alla nostra agricoltura”.

Dichiarazione del capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento