Il Piano Comunale delle Coste di Taranto sarà presto una realtà

Condividi

Con la delibera di adozione approvata durante la giunta del 6 marzo si potrà dare avvio agli incontri e al confronto con associazioni di categoria, organizzazioni e cittadini interessati, per raccogliere osservazioni e suggerimenti ed arrivare con piani di dettaglio definiti alla discussione e approvazione in Consiglio Comunale.
“Dopo PUMS, DPP, e tutte le pianificazioni poste in essere dall’amministrazione – fa sapere il Sindaco Melucci – un altro tassello di quell’Ecosistema Taranto che raccoglie in sé tutte le azioni utili al rilancio della nostra città. Non è un caso che  l’elaborazione del Piano sia stata condivisa con l’assessore all’Urbanistica Ressa che al contempo con la sua direzione sta lavorando alla pianificazione dell’entroterra, in una strategia complessiva che guarda a costa ed entroterra come un sistema unico”.
“Un lungo lavoro – interviene l’assessore Gianni Cataldino – che ha visto impegnata la direzione Sviluppo Economico partire da un’analisi dell’esistente per poi in una prima fase allineare le concessioni demaniali di competenza comunale e adeguare il sistema informatico ministeriale SID alla documentazione cartacea.
Importante è stato anche lavorare sulle concessioni per la mitilicoltura esistenti nel Mar Piccolo in stretta collaborazione con il Commissario Straordinario per le Bonifiche Dott. Ssa Corbelli e il suo staff che a settembre 2019 ha ufficialmente consegnato all’Amministrazione comunale l’intera documentazione frutto di un lavoro comune che ha definito una nuova perimetrazione della maglia produttiva della mitilicoltura nel I e II seno Mar Piccolo e in Mar Grande per promuovere una pianificazione sostenibile ed efficiente degli specchi acquei”.
“Ma è tutto il Piano – conclude il sindaco – che muove lungo gli assi portanti della valorizzazione della nostra costa in termini di rilancio turistico, produttivo e di tutela ambientale. La nostra volontà di attivare subito il confronto con la città per poter arrivare in Consiglio in tempi stretti deve fare i conti con la situazione determinata dalla epidemia Covid 19, ma non appena si determineranno le condizioni utili annunceremo le date delle tre giornate di confronto cittadino”.

Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento