Proroga del PSR, Mazzarano*: “Unico interesse delle forze politiche non è l’agricoltura pugliese ma attaccare Emiliano”

Condividi

“La Commissione Europea ha accolto la richiesta di proroga avanzata dagli uffici regionali per l’utilizzo di risorse del PSR non spesi entro il 31 dicembre scorso.
Parliamo di circa 86 milioni di fondi europei stanziati da due programmi del PSR; quello riguardante l’acquisto di nuovi macchinari nelle aziende agricole e quello riguardante l’avvio di nuove imprese per giovani agricoltori. Peccato che le graduatorie per l’assegnazione delle risorse siano state bersagliate dai ricorsi di imprenditori agricoli esclusi dai finanziamenti. Ricorsi che hanno spinto il TAR a sospendere l’erogazione dei fondi.
Questa la causa del ritardo della spesa dei fondi del PSR che ha portato l’Assessorato regionale all’Agricoltura a richiedere una proroga a Bruxelles. La proroga è stata concessa fino 31 dicembre 2020, termine entro il quale la Regione dovrà spendere tutti i soldi.
Di fronte a questi fatti, difficilmente contestabili, stupisce la reazione scomposta di coloro che da ogni parte, ringraziandosi vicendevolmente, hanno utilizzato questa bella notizia per la Puglia solo per attaccare il Presidente Emiliano. Il Ministro Bellanova ha ringraziato l’Onorevole Fitto, l’Onorevole Fitto ha ringraziato il Ministro Bellanova e tutti che, insieme e appassionatamente, attaccano la Regione Puglia. Essi, per non riconoscere il risultato al proprio avversario, prima sostengono che la proroga ottenuta è un meccanismo automatico, salvo poi smentirsi quando affermano che il risultato è stato conseguito grazie alle pressioni del Ministro Bellanova e dell’Onorevole Fitto.
In realtà siamo di fronte ad una buona notizia per i pugliesi ed una brutta notizia per i profeti di sventura che andavano in giro a raccontare che quelle risorse finanziarie erano state perse irrimediabilmente. È una buona notizia per un comparto in grande sofferenza e che continua a rappresentare una fetta importante dell’economia pugliese. Queste risorse del PSR dovranno supportare gli agricoltori da tempo costretti a fare i conti con molteplici difficoltà dovute a calamità naturali, avanzata della Xylella e prezzi dei prodotti più bassi sul mercato. Il mio auspicio è che questa opportunità offerta dall’Unione Europea alla Regione Puglia spinga il Presidente Emiliano, i dirigenti e gli uffici dell’Assessorato ad imprimere una marcia in più per recuperare il tempo perduto”.

*consigliere regionale

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento