Comitato Ospedale San Marco: “Il nostro ospedale non deve diventare un lazzaretto!”

Condividi

Sindaco D’Alò, il S.Marco non deve diventare il lazzaretto della Asl di Ta per l’emergenza coronavirus.
Oggi solo la tempestività e la professionalità dei sanitari del San Marco hanno evitato un problema serio.
È stato richiesto il ricovero di un paziente con sospetta positività al Virus.
Il S. Marco non fa parte del percorso Covid 19 e il rischio che si corre può essere devastante.
Il S. Marco, sindaco, è stato chiuso colpevolmente per una errata e confermata interpretazione del DM 70 voluta da Emiliano e da Lei, sostenuta nel silenzio colpevole di questi anni.
Anche in questa circostanza non ha voluto confrontarsi con nessuno, neanche con i medici! Oggi e solo oggi si sente autorità sanitaria, eppure siamo in emergenza dichiarata dal 2 dicembre 2019 per affermazione di Rossi ed Emiliano.
Sindaco, la salute è un bene prezioso e va salvaguardato con rigore e competenza.
Stiamo pagando un conto altissimo, non meritiamo di essere solo e sempre cittadini di serie B.

Noi non aspiriamo ad essere il lazzaretto della Asl di Ta!

Il Comitato Ospedale San Marco

 

Condividi
Valentina D'Amuri

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento