Coronavirus, FDI: “Drastico crollo dei consumi del latte, dalla Regione subito misure straordinarie per i produttori”

Condividi

Dichiarazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Erio Congedo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini, Francesco Ventola e Ignazio Zullo

“L’emergenza Covid-19 sta avendo ripercussioni disastrose in Puglia, a livello economico, anche per i produttori di latte. Nel periodo in cui è iniziata la produzione più importante, che non si può contenere e ridimensionare, è arrivato infatti un drastico crollo dei consumi, sia per la chiusura generalizzata delle attività che per la preferenza, in questa fase di incertezza, di alimenti analoghi ma a lunga conservazione. Secondo gli addetti ai lavori, si tratta della crisi più importante mai registrata, aggravata dal blocco dei voli e dalle difficoltà nel trasporto delle merci, che ha paralizzato pure l’export, voce consistente per produzioni di eccellenza che vanno dalla mozzarella di bufala alla burrata.

“Per questo, si chiede alla Regione Puglia l’adozione di misure straordinarie a sostegno degli imprenditori e allevatori, supportata da una campagna di comunicazione e promozione mirata alla valorizzazione e all’acquisto dei prodotti italiani in generale – oggi ricorre la festa nazionale dell’unità d’Italia, particolarmente sentita in un momento così drammatico per il Paese – e pugliesi in particolare. Con il coinvolgimento del mondo del volontariato e dell’associazionismo per la distribuzione di prodotti freschi a persone bisognose o impossibilitate ad uscire autonomamente per recarsi a fare la spesa. Un modo per sostenere un comparto in ginocchio e non vanificare ingenti investimenti e anni di lavoro”.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento