Coronavirus: l’Assessore Ficocelli chiede di monitorare 200 anziani soli e non autosufficienti del servizio ADI e SAD

Condividi

“Nei giorni scorsi, le disposizioni della Regione Puglia del 12.03.2020 per la prevenzione, contrasto e contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 hanno sancito la sospensione dei servizi di Assistenza domiciliare integrata (ADI), fatti salvi i casi di gravità e o indifferibilità, fornendo sempre agli operatori i dispositive di protezione individuale, e il Servizio Assistenza Domiciliare (SAD) garantito solo per soggetti anziani e disabili privi di sostegno familiare. Dopo un’attenta analisi dei casi di gravità e totale solitudine l’Assessorato ai Servizi Sociali è riuscito a garantire il servizio a 50 assistiti SAD e 16 ADI”, fa sapere l’Assessore ai Servizi Sociali, Gabriella Ficocelli.
“In più, martedì mattina ho chiesto, per il tramite dell’Assistente Sociale, alla cooperativa che ha in appalto i servizi ADI e SAD di contattare uno ad uno tutti gli utenti per cercare di monitorare le condizioni di salute degli anziani e disabili per accertarsi che dispongano dei beni e dei servizi necessari e dare raccomandazioni sulle cautele da tenere per prevenire il contagio da Coronavirus. In questo momento di emergenza anche il welfare cambia, ma non nel contenuto, infatti, cerchiamo di essere attenti a tutti. Il telefono ci permette di garantire le relazioni umane e garantire per tutti le necessarie misure di sicurezza sia per anziani e disabili, sia per gli operatori sociali. Gli anziani e i disabili assieme alle loro famiglie hanno ringraziato per l’interesse, motivo per cui io ringrazio la cooperativa per aver accolto la mia richiesta”, conclude l’Assessore Ficocelli.
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento