Coronavirus, Perrini*: “La sinergia fra pubblico e privato fa funzionare meglio la sanità pugliese”

Condividi

Ci voleva il coronavirus per vedere la sanità pubblica e sanità privata lavorare insieme nella stessa direzione: contro il coronavirus. Questo non è il momento delle polemiche, ma qualcosa voglio ricordarla: in tutti questi anni, noi del centrodestra, lo avevamo auspicato, ma ogni qualvolta sottolineavamo questa necessaria sinergia non tutti erano d’accordo. Invece, noi chiedevamo proprio questo: che lì dove il pubblico è in affanno, i privati possono essere un valido supporto.
In questi giorni, infatti, molti reparti non coronavirus troveranno posto nelle strutture private, in modo particolare con il Moscati destinato a essere ospedale Covid-19, alcuni reparti e servizi oncologici saranno trasferiti. So quanti sacrifici stanno facendo i medici e gli operatori sanitari dei reparti oncologici, al quale va il mio eterno ringraziamento, stanno facendo per garantire la continuità delle cure. Per questo proprio a loro andrebbe fatto il tampone, per la loro sicurezza, ma soprattutto per la sicurezza dei pazienti che sono così fragili.
Perché, la verità è che in questo momento le altre malattie non sono sparite: i tumori ci sono e non retrocedono di fronte al coronavirus, è solo che noi ce ne siamo un po’ dimenticati tutti presi dal coronavirus.

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento