Covid-19, Marmo*: “Regione sta valutando test rapidi. Si proceda, servono ad avere quadro del contagio”

Condividi

Sappiamo che la Regione Puglia sta valutando la possibilità di avviare indagini sieroepidemiologiche con l’utilizzo di test rapidi. Bene, ci auguriamo che la valutazione sia celere e porti in un’unica direzione: farli. Perché se il tampone “di massa” per verificare la diffusione del Coronavirus è ritenuto un ingiustificabile aggravio sia per le casse pubbliche sia per le professionalità coinvolte, il test rapido può fotografare lo stato del contagio nella comunità sanitaria, che è da salvaguardare principalmente… altrimenti chi presterebbe le cure ai cittadini? Poi, anche ai cittadini che potrebbero essere venuti in contatto con contagiati: si dovrebbe operare “a cerchi concentrici”, dal più stretto al più grande. Certo, il test non ha un elevato grado di attendibilità, a differenza di quello diagnostico individuale, ma rappresenta uno strumento utile per avere un’idea più complessiva dell’evoluzione dell’epidemia e delle persone entrate in contatto con il virus. L’appello che facciamo al presidente Emiliano è di decidere immediatamente, senza perdere tempo, di percorrere questa strada. Può aiutarci in questa battaglia dolorosa e il fattore “tempo” è fondamentale.

*presidente del Gruppo consiliare di FI, Nino Marmo

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento