L’amministrazione investe sulla rete degli asili pubblici

Condividi

«L’amministrazione Melucci ha il fermo intendimento di continuare a garantire il servizio prestato dagli asili nido comunali, mantenendo lo standard d’eccellenza degli ultimi anni».
Sono le parole del vicesindaco Paolo Castronovi, titolare della delega al Personale, che ha chiarito come tutti i provvedimenti adottati recentemente mirano a temperare gli effetti dei pensionamenti che, diversamente, avrebbero messo a repentaglio un servizio che è fondamentale nel quadro dell’offerta formativa di matrice comunale.
Il primo intervento ha riguardato un bando di concorso per l’assunzione di 5 nuove educatrici, platea necessaria a coprire il fabbisogno parzialmente soddisfatto con l’assunzione di 3 educatori effettuata lo scorso anno. «La Giunta ha anche predisposto un atto di indirizzo – ha aggiunto Castronovi –, per individuare le risorse necessarie a coprire il costo per gli educatori supplenti, circa 100mila euro. In questo modo, con le tre assunzioni già disposte e le cinque da disporre, sarebbe possibile evitare l’affidamento a soggetti esterni di alcune strutture».
Una decisione che è stata assunta per due asili nido, esclusivamente per traguardare la transizione tra la perdita del vecchio personale per pensionamento e il reclutamento del nuovo tramite il bando già descritto. «Senza questo provvedimento ponte – ha aggiunto l’assessore alla Pubblica Istruzione Deborah Cinquepalmi –, non sarebbe stato possibile garantire la sopravvivenza di due asili e, di conseguenza, le iscrizioni da parte dei cittadini. Continueremo perciò a investire convintamente sulla nostra rete di asili pubblici, anche quando temporaneamente dovremo fare ricorso a un modello di gestione misto, che per altro ha abbondantemente concorso a raggiungere i riconosciuti livelli di eccellenza. L’innovazione amministrativa non deve spaventare, è tesa ad assicurare i migliori standard ai cittadini, che spesso sono i primi a indicarci la via anche nel caso degli asili comunali».

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento