Ordine dei Medici di Brindisi scrive a Emiliano. Bozzetti: “Richieste non possono rimanere inascoltate”

Condividi

“Esprimo tutta la mia solidarietà e tutto il mio sostegno all’Ordine dei Medici di Brindisi e alle sigle sindacali che hanno denunciato con un documento inviato al presidente Emiliano e al direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro la drammatica situazione in cui si trovano a fronteggiare l’emergenza Coronavirus sul territorio: inadeguata fornitura di dispositivi di protezione individuali, ritardi nella effettuazione e refertazione dei tamponi Covid-19, impossibilità di dimettere o trasferire i pazienti guariti clinicamente ma non ancora virologicamente negativizzati, con conseguente impossibilità ad accogliere nuovi pazienti. Condizioni che espongono i medici ad altissimi rischi e non garantiscono la sicurezza per i pazienti, che purtroppo ogni giorno ci denunciano gli operatori sanitari e i loro familiari giustamente preoccupati. Non vogliamo strumentalizzare la situazione, ma non possiamo permettere che gli ospedali diventino dei focolai. Purtroppo, come abbiamo già denunciato, per la nostra provincia non è previsto alcun potenziamento dei nosocomi nell’ambito del piano ospedaliero Coronavirus. Oggi i medici sono in prima linea a combattere una difficilissima battaglia e dobbiamo garantire loro tutte le condizioni necessarie per la tutela della loro salute. Auspico che il presidente Emiliano si attivi per un immediato confronto con l’Ordine e i sindacati. Le richieste dei medici non possono rimanere inascoltate”.

Gianluca Bozzetti

Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento