Ex Ilva, i sindacati chiedono che lo stabilimento marci a ritmi ridotti, oggi la decisione del Prefetto

Condividi

Demetrio Martino Prefetto di Taranto

Ieri sera appena  terminato l’incontro in prefettura con sua eccellenza il Prefetto che ha incontrato le organizzazioni sindacali di FIM FIOM UILM e USB alle ore 19:00 è stato diramato questo comunicato stampa unitario.

Nell’incontro stesso, abbiamo ribadito le ragioni delle nostre richieste ovvero un assetto di marcia a minimo di regime (salvaguardia impianti) ed inoltre la necessità dello stesso trattamento per i lavoratori delle ditte di appalto.

Il prefetto ha ribadito che un eventuale assetto di marcia sarà consentito solo per preservare gli impianti assieme all’incolumità dei lavoratori.

Inoltre ha preso atto delle nostre rivendicazioni ivi compreso l’abuso delle comandate allargate e si è riservato una decisione entro la giornata di domani.

Per quanto ci riguarda la  salute dei lavoratori e delle loro famiglie viene prima della produzione.

Segreterie di FIM FIOM UILM USB


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento