CIS Taranto, primo incontro del tavolo istituzionale

Condividi

Il Sindaco Rinaldo Melucci e l’Assessore ai Lavori Pubblici Ubaldo Occhinegro hanno partecipato stamane, con la struttura tecnica del Comune di Taranto, alla videoconferenza dedicata al monitoraggio dei lavori del CIS Taranto, organizzata dalla rinnovata direzione  in capo alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per l’occasione insediata presso la Prefettura di Taranto e, tra le altre, collegata alle sedi centrali di InvItalia e InvestItalia.
In più di tre ore di serrato confronto, i tecnici hanno iniziato a riallineare i propri dati dopo i lunghi stop del tavolo istituzionale e collaboreranno per ridare slancio, già entro l’estate, alle singole schede progettuali, che per la stazione appaltante rappresentata dall’Ente Civico sono poco meno di 40 attualmente.
A margine dell’incontro il primo cittadino ionico ha potuto dichiarare: «Siamo grati al Governo per questa ripartenza del tavolo tecnico e per il generale spirito costruttivo. Non di meno, restiamo un po’ perplessi per una certa ripetitività delle discussioni, per una eccessiva insistenza sull’avanzamento della spesa pregressa, quasi che si volessero mettere le mani avanti rispetto a successivi importanti interventi a favore di Taranto. Vorremmo sentirci finalmente dire che ora si lavorerà per semplificare le procedure, per supportare gli Enti locali e stanare i singoli dicasteri, per ricercare eventualmente le risorse ancora necessarie. Questo dovrebbe fare un tavolo permanente. Invece, stiamo ancora spaccando il capello in quattro, stiamo guardando agli errori del passato, non riusciamo a capire che i cittadini vogliono cantieri ed opportunità, il prima possibile, non altre montagne di documenti. Speriamo che i vari nodi siano presto sciolti, speriamo di poter tornare a riporre fiducia nello strumento del CIS. Noi ci rimettiamo con pazienza a lavoro, riformulando tutti gli elaborati come richiesto, e cerchiamo anche di trasmettere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri questi sentimenti e le priorità della comunità».

Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento