Cataldino: «Basta assembramenti, conseguenze pesanti per chi non rispetta le regole»

Condividi

L’assessore alla Polizia Locale, Gianni Cataldino, accompagnato da diverse pattuglie ha compiuto questa mattina un vasto sopralluogo su tutto il territorio urbano.
Permane il problema delle code irregolari e degli assembramenti, soprattutto all’esterno degli esercizi commerciali autorizzati alla vendita, nonostante le indicazioni contrarie che arrivano dalle istituzioni. «Gli esercenti – ha spiegato Cataldino – non ottemperano alla funzione di controllo affidata loro dai vari Dpcm. Non vorremmo essere costretti ad applicare le norme e chiudere gli esercizi che non si preoccupano di ciò che accade dentro e fuori da essi, o a prescrivere per ordinanza che siano realizzati corridoi di accesso delimitati».
Ma anche i cittadini sembrano impermeabili alla necessità di rispettare le distanze di sicurezza e, soprattutto, ad applicare comportamenti di buon senso che in questo particolare momento possono essere fondamentali per prevenire il contagio. «Visto che non volete saperne di mutare le vostre abitudini – ha concluso l’assessore – e che non è bastato chiedervi di fare la spesa uno per famiglia, una volta ogni due giorni, evitando gli orari di punta, per tutta la prossima settimana la Polizia Locale concentrerà i suoi agenti nel presidio di supermercati, uffici postali e banche, pronti a multare chiunque creerà assembramenti e non rispetterà le distanze. Doveste trovare una fila, quindi, tornate indietro, scegliete un altro momento della giornata: nulla giustificherà il mancato rispetto di queste regole».


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento