Da maschere a respiratori “salva vita”, grazie ai maker del FabLab del Comune

Condividi

«La rete dei maker che fa capo al nostro FabLab Europa Solidale è pronta: siamo disponibili a stampare in 3D gli adattatori necessari per trasformare le comuni maschere da snorkelling Easybreath, commercializzate da Decathlon, in respiratori “salva vita”».
Lo comunica l’assessore all’Ambiente e Patrimonio Francesca Viggiano, dopo che l’azienda produttrice di articoli sportivi ne ha donate 10mila alle regioni, sulla scia della sperimentazione effettuata a Brescia. «Noi siamo in grado di poter soddisfare parte del fabbisogno pugliese – ha aggiunto Viggiano -, grazie all’impegno di realtà come il nostro FabLab, appunto, insieme con Ketos, “Wired soluzioni informatiche” e altre associazioni di maker attive sul territorio».
Il team di maker tarantini sta anche lavorando a soluzioni di sicurezza e contenimento del contagio di altro tipo, come mascherine, maschere facciali, apri-porta e tanto altro, per aiutare soprattutto operatori di servizi essenziali a contatto con il pubblico (operatori di cassa, autisti, volontari).

 

 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento