Parla l’operaio ArcelorMittal sospetto Covid: aspetto la Asl per il tampone

Condividi

In queste ore si parla di un operaio tarantino che lavora nell’ex Ilva ArcelorMittal e che avrebbe sintomi di positività al Covid19. La prima notizia da dare è che l’operaio alle 18.30 del 28 marzo 2020 non ha ancora fatto il tampone quindi vengono smentite le voci passate sui social ed anche su alcune testate.

L’operaio in forza al reparto PGT dell’ex Ilva è entrato nello stabilimento prima delle 23 di ieri, 27 marzo, per lavorare durante il turno di notte. Ha passato il termo scanner che è risultato negativo, cioè non ha riscontrato anomalie di temperatura corporea. Dopo circa un’ora, intorno alle 0.30 l’operaio ha avuto sintomi di svenimento ed è stato portato nell’infermeria dello stabilimento dove gli stata riscontrata una temperatura di 37.9. Continua a leggere sul sito veraleaks.org

 

 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento