Covid-19, Liviano*: “Non si può chiudere il siderurgico per un caso di positività”

Condividi

La decisione di tenere aperto o di chiudere il centro siderurgico non può essere condizionato da Covid 19 e dal caso di positività oggi riscontrato. Se si registra un caso di positività in una qualsiasi altra azienda che si fa? Si chiude quell’azienda? Evidentemente non può essere così e affermare oggi, come fa il sindaco (“non c’è davvero alcun motivo valido per andare avanti”), che Arcelor vada chiuso perché c’è stato il caso di positività è populismo puro… La politica o le leggi di mercato potranno poi sancire la chiusura dello stabilimento ma la scelta non può essere certo fatta in funzione del caso di positività.
Dire cose diverse significa usare il caso di positività al Coronavirus per perorare un’altra causa (quella della chiusura) che con la malattia non ha nulla a che vedere. Detto questo è del tutto evidente che le autorità competenti devono adoperarsi per contenere quanto più possibile il numero dei dipendenti al fine di ridurre al massimo i contagi.

*Consigliere regionale, Gianni Liviano su dichiarazioni del sindaco Melucci in merito al caso di positività al Covid-19 nel siderurgico di Taranto

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento