Rifiuti al tempo del Corona Virus, l’avv. Maria Grazia Chianura ha evidenziato alcune problematiche

Condividi

Con un post sulla pagina Fb dell’avvocato Chianura  e riportato sulla pagina Fb del nostro direttore,  il Sindaco Ciro D’Alò ha emesso un’ ordinanza in merito 

Ecco le parti salienti e importanti dell’Ordinanza sindacale:

Con effetto immediato e sino al 03 aprile 2020 che nelle abitazioni in cui soggiornano soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, sia interrotta la raccolta differenziata e che tutti i rifiuti domestici, indipendentemente dalla loro natura e includendo fazzoletti, rotoli di carta, teli monouso, mascherine e guanti, siano considerati indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti insieme.

che per la raccolta, nelle predette abitazioni, si applichino pertanto le seguenti raccomandazioni:

  • non differenziare i rifiuti;
  • indossare guanti monouso per chiudere bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo;
  • utilizzare almeno due sacchetti, uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica, all’interno del cestino per la raccolta indifferenziata possibilmente utilizzando un contenitore a pedale;
  • gettare tutti i rifiuti (plastica vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata;
  • una volta chiusi i sacchetti, gettare i guanti nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta
  • indifferenziata (almeno due, uno dentro l’altro) e subito dopo lavare le mani;
  • Non schiacciare e comprimere i sacchi con le mani;
  • Evitare l’accesso di animali da compagnia ai locali dove sono presenti i sacchetti di rifiuti;
  • Smaltire il rifiuto dalla propria abitazione quotidianamente con le procedure in vigore sul territorio (esporli fuori dalla propria porta negli appositi contenitori, o gettali negli appositi cassonetti condominiali o di strada);

Agli utenti differenti dai precedenti, ovvero non positivi e non in quarantena obbligatoria, residenti nei quartieri in cui è avviata la modalità di raccolta porta a porta o multimateriale stradale, di:

  • Continuare con la raccolta dei rifiuti in modo differenziato osservando il calendario e le modalità di conferimento attualmente vigenti;
  • Se raffreddati, conferire i fazzoletti di carta nella raccolta indifferenziata;
  • Conferire i DPI usati (guanti, mascherine, ecc.) nella raccolta indifferenziata;
  • Utilizzare almeno due sacchetti, uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica, per la raccolta dei rifiuti indifferenziati, riponendoli nel contenitore usato abitualmente, chiudendo bene i sacchetti e smaltendoli regolarmente secondo quanto previsto dal calendario, se presente;

Agli utenti non positivi e non in quarantena obbligatoria, residenti nei quartieri in cui non è presente il sistema di raccolta differenziata porta a porta o multimateriale stradale di prossimità, di:

  • Utilizzare almeno due sacchetti, uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica, per la raccolta dei rifiuti indifferenziati, riponendoli nel contenitore usato abitualmente, chiudendo bene i sacchetti e smaltendoli regolarmente;

DISPONE

L’inosservanza delle norme stabilite nella presente ordinanza è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da€ 25,00 (venticinque/00) a E 500,00 (cinquecento/00), ai sensi dell’art. 7/bis comma I-bis del D.Lgs. n. 267/2000, oltre eventuali altre sanzioni come a norma di legge.

I trasgressori del suddetto obbligo sono ammessi al pagamento in misura ridotta, consistente nell’importo di E 50 (cinquanta/00), da effettuarsi entro 60 gg. dalla contestazione immediata della violazione o dalla notificazione della violazione, ai sensi dell’art. 16 della Legge n°689/8 l.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento