Pass laureati, al via l’edizione 2020

Condividi

Per molti giovani laureati credo che questo possa essere il momento giusto (facendo tesoro, ristretti doverosamente in casa, anche dei tempi lunghi a disposizione) per organizzare il proprio futuro prossimo, quando tutta questa storia potrà dirsi superata.
Segnalo, al riguardo, che ha preso il via l’edizione 2020 di “PASS LAUREATI”, la misura della Regione Puglia finalizzata a favorire e sostenere il diritto all’alta formazione dei più giovani, attraverso l’erogazione, ai diretti interessati, di voucher da utilizzare per la frequenza di master universitari post lauream, in Italia e all’estero.
Si tratta di una iniziativa che ha ottenuto ottimi riscontri nelle precedenti edizioni, arrivando a finanziare i percorsi di specializzazione o di alta formazione di centinaia di giovani pugliesi. Una bella opportunità offerta dalla Regione per consentire loro di formarsi e accrescere competenze e conoscenze, superando i limiti delle condizioni economiche delle rispettive famiglie. Ringrazio l’Assessore Sebastiano Leo e la struttura dell’Assessorato regionale “Formazione” per il lavoro svolto su una misura che seguo con particolare attenzione sin dall’inizio del mio impegno in Consiglio regionale.
Il nuovo bando è stato recentemente pubblicato e i termini per la presentazione delle istanze sul portale Sistema Puglia sono aperti dal 20 marzo scorso. Sarà possibile trasmettere le domande sino all’esaurimento delle risorse disponibili che ammontano a 15 milioni di euro.
Possono accedere a questa misura i neolaureati nati successivamente al 31/12/1983 che:
– siano residenti in Puglia da almeno 2 anni oppure siano nati nella nostra regione ma abbiano trasferito la propria residenza in un altro Comune d’Italia da non più di 5 anni;
– siano in possesso almeno del diploma di Laurea (I livello) conseguito al termine dei tre anni di corso o della laurea conseguita secondo le regole del vecchio ordinamento. Nel caso di laurea conseguita all’estero, il titolo di studio deve risultare riconosciuto in Italia;
– non abbiano già fruito, a qualunque titolo, di borse di studio post lauream erogate dalla Regione Puglia;
– abbiano un reddito familiare non superiore a 30mila euro individuato esclusivamente sulla base dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.).
A coloro che saranno ammessi al beneficio, la Regione riconoscerà un voucher formativo a rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione e polizza fideiussoria, oltre a una sovvenzione a copertura delle spese per viaggio, vitto e alloggio interregionali e transnazionali, che variano a seconda della regione o del Paese in cui si svolge il corso.
Le domande dovranno essere redatte e inoltrate solo attraverso la procedura online attivata nella piattaforma presente nella Sezione Formazione Professionale del portale Sistema Puglia.
È previsto un periodo di temporanea sospensione per l’invio delle domande determinato dalla pausa estiva dall’1/08 al 31/08 e dalle festività di fine anno dall’8/12 all’8/01, per tutto il periodo di validità dell’avviso.
È possibile inoltrare una sola domanda di candidatura per un solo percorso formativo per persona.

Per ogni ulteriore informazione su PASS LAUREATI rimando alla sezione online dedicata: http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/PassLaureati2020″.

 

Nota del consigliere regionale Enzo Colonna

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento