La Guardia di Finanza consegna all’ASL Taranto oltre diecimila mascherine sequestrate

Condividi

Questa mattina la Guardia di Finanza ha consegnato all’ASL Taranto 10.170 mascherine FFP2 affinché siano messe a disposizione del personale medico e paramedico che è in prima linea nella lotta al coronavirus.

Si tratta di materiale requisito nei giorni scorsi nell’ambito di un’operazione del Comando Provinciale delle Fiamme Gialle, coordinata dalla Procura della Repubblica di Taranto, volta a colpire le manovre speculative sulla vendita di mascherine. I prezzi delle stesse, infatti, come è stato accertato, venivano gonfiati fino a 15-16 euro cadauna.

La Procura ha successivamente emesso un provvedimento di messa a disposizione del Prefetto che le ha requisite, come previsto dal decreto “Cura Italia”, per metterle a disposizione del personale sanitario.

La donazione si è svolta all’ingresso del Moscati di Taranto, in linea con le disposizioni ministeriali che limitano l’accesso ai presidi ospedalieri. Presente al momento della consegna il tenente colonnello Antonio Antonucci, comandante del Nucleo Polizia Economica Finanziaria. Per l’ASL Taranto era presente il Direttore Generale, avv. Stefano Rossi.


Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento