Trevisi*: “Convocare il Consiglio per approvare le misure che aiutano l’economia come la moneta complementare”

Condividi

“In questo momento è importante adottare tutte le misure che potrebbero dare un aiuto concreto alla nostra economia. Ad esempio la moneta complementare, uno strumento alternativo al credito bancario, in grado di mettere in condizione le imprese di scambiarsi beni e servizi senza l’intermediazione di denaro.
Una misura che potrebbe dare sollievo a chi vive, lavora e produce in Puglia. Auspico che, dopo le commissioni, presto venga riconvocato anche il Consiglio regionale, con le necessarie misure di sicurezza, o in videoconferenza, per approvare questa e altre proposte di legge che possano avere ricadute positive immediate per il territorio”.
Lo dichiara il *consigliere del Movimento 5 Stelle Antonio Trevisi.
“In altre regioni – continua Trevisi – in cui il sistema della moneta complementare è stato implementato, sono migliaia le aziende che lo utilizzano traendo enormi benefici, tanto che è nata una rete nazionale di circuiti di credito commerciale, 11 in tutta Italia. Grazie alla moneta complementare le imprese possono acquistare e vendere beni e servizi attraverso un sistema di compensazione di crediti e debiti commerciali a tasso zero. Le aziende possono iscriversi al circuito e operare attraverso l’assunzione di crediti, da parte di chi vende, e debiti, da parte di chi acquista, che potranno essere saldati rispettivamente con l’acquisto e la vendita di beni e servizi nello stesso circuito in un tempo successivo. La moneta complementare è una delle monete del futuro, in grado di incidere nell’economia reale, fatta da piccoli imprenditori e liberi professionisti che acquistano e vendono beni e servizi all’interno del circuito. Per questo mi auguro che si convochi rapidamente il Consiglio per approvare questa e altre misure utili. Sono tante le urgenze di cui discutere ed è fondamentale portare avanti il nostro lavoro per aiutare tutti i pugliesi in questo momento così difficile”.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento