Voucher in agricoltura, FdI: favorevoli a reintrodurli, per salvare i nostri raccolti

Condividi

“L’Agricoltura pugliese è al collasso e siamo convinti che la proposta lanciata in queste ore da Fratelli d’Italia a livello parlamentare – ovvero reintroduzione dei voucher, impiego in agricoltura dei percettori di Reddito di Cittadinanza e possibilità di recarsi in campagna a coltivare o a raccogliere anche per chi non è un coltivatore diretto sia da accogliere con favore – sia l’unica che può dare un po’ di ossigeno al settore. Consideriamo l’emendamento presentato di buon senso, aderente alle necessità reali della nostra agricoltura e ci auguriamo possa essere accolto nella conversione del decreto ‘Cura Italia’.

“La Puglia, in queste ore, sta patendo per le migliaia di operatori agricoli che mancano in questo periodo di emergenza sanitaria: pensiamo, ad esempio, alle coltivazioni dei nostri ortaggi e delle nostre verdure, ai nostri frutteti (è il tempo delle ciliegie), ai vigneti che producono i nostri prestigiosi vini o ai fiori dei nostri vivai. Auspichiamo che il Governo accolga questa proposta e che anche da parte dei sindacati non si levino barriere e capiscano che questa è l’unica soluzione per garantire che i prodotti della nostra terra non vadano al macero e che l’intera filiera non finisca in ginocchio”.

Dichiarazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Erio Congedo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini, Francesco Ventola e il capogruppo Ignazio Zullo

 

 

 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento