Assessore Borraccino: “Laboratorio Urbano – Taranto futuro prossimo” via libera all’accordo tra Regione Puglia e Asset

Condividi

Con una determinazione della Dirigente della Sezione “Competitività e Ricerca dei Sistemi Produttivi”, avv. Gianna Elisa Berlingerio, è stato approvato, nei giorni scorsi, l’Accordo di Cooperazione tra la Regione Puglia e l’Agenzia Regione Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio (ASSET), finalizzato a dare attuazione al Progetto “Laboratorio urbano – Taranto Futuro Prossimo”. 

Si tratta di una iniziativa per la quale la Giunta regionale, con una delibera dell’ottobre 2019, ha stanziato 600mila euro individuando nell’ASSET il soggetto attuatore, con l’obiettivo di insediare a Taranto una struttura sperimentale e innovativa, dotata di proprio personale opportunamente qualificato e selezionato, al fine di supportare la fase di realizzazione degli interventi previsti nell’ambito del Piano Strategico “Taranto Futuro Prossimo” che interessa tutta la provincia jonica. 

La finalità del progetto, quindi, è quella di rafforzare la capacità tecnica di progettazione e realizzazione degli interventi da parte degli stakeholder territoriali (enti locali, imprese, associazioni di categoria, realtà produttive, centri di ricerca), creando un coordinamento fisico e stabile tra le strutture regionali, e quelle nazionali e locali, in modo da favorire processi territoriali di sviluppo socio-economico, innescando al contempo virtuosi percorsi partecipativi che coinvolgano le comunità interessate nei processi di costruzione e implementazione delle iniziative da realizzare.

Il progetto “Laboratorio Urbano – Taranto Futuro Prossimo”, quindi, rappresenta per tutta l’area jonica una straordinaria opportunità, da un lato, per supportare l’azione amministrativa degli enti locali interessati dal Piano strategico nella realizzazione degli interventi di pianificazione e di rigenerazione urbana previsti, con il coinvolgimento e la condivisione dei cittadini, e, dall’altro, per mobilitare investimenti privati finalizzati a incrementare l’attrattività di tutto il territorio coinvolto.

Nei prossimi giorni si procederà con la stipula dell’Accordo tra Regione Puglia e ASSET in modo da dare immediato avvio alle attività progettuali che, stando al cronoprogramma approvato, dovranno realizzarsi nei prossimi 6/8 mesi.

Si tratta, quindi, di una iniziativa che si rivolge in particolare agli enti locali e alle strutture pubbliche e private aventi rilevanza strategica per Taranto e che sono certo saprà dare un impulso significativo allo sviluppo di tutta l’area vasta jonica, con positive ricadute in termini di crescita economica e incremento occupazionale.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento