Covid-19, casa di riposo Lecce abbandona anziani senza cibo e acqua

Condividi

Circa 80 anziani abbandonati per tre giorni, senza acqua e cibo, in una casa di riposo di Soleto in provincia di Lecce nel bel mezzo dell’emergenza Covid-19: una situazione gravissima, già al vaglio della magistratura e già, per fortuna, presa in carico dalla Asl che ha provveduto a garantire l’assistenza. Tuttavia, potrebbe non essere un caso isolato ed è per questo che chiediamo al presidente Emiliano un’indagine immediata del nucleo ispettivo in tutte le case di riposo della Puglia. L’esplosione del contagio tra gli ospiti delle case di riposo è una realtà nazionale e c’è la necessità di tutelare la sicurezza sul lavoro del personale che si occupa dell’assistenza in queste strutture, ma non possiamo accettare che si verifichino cose tanto gravi a discapito di anziani per giunta non autosufficienti. Ci appelliamo alla sensibilità del presidente Emiliano ed anche di tutte le forze dell’ordine e della magistratura, affinché ci sia un costante controllo di quanto accade su tutto il territorio regionale. L’interruzione del servizio e l’abbandono degli ospiti delle case di riposo è grave sempre e chiede giustizia, ma lo è ancor più quando si tratta di strutture accreditate che percepiscono fondi pubblici.

Nota del presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo, e del consigliere regionale di FI, Aldo Aloisi.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento