Temporanea sospensione dell’attività del P.O. “San Pio” di Castellaneta UT

Condividi

Il Direttore Generale della ASL Taranto, avv. Stefano Rossi, in accordo con il Direttore Sanitario, Vito Gregorio Colacicco, e il Direttore Amministrativo, Andrea Chiari, dispone la temporanea sospensione dell’attività del P.O. “San Pio” di Castellaneta, per procedere alla sanificazione della struttura.

“In concomitanza del fisiologico rallentamento dell’attività ospedaliera conseguente alle festività pasquali, di concerto con il Direttore del Dipartimento di Prevenzione, dottor Michele Conversano, e con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale, dottor Guido Cardella, intendiamo procedere ad un più capillare monitoraggio di tutto il personale a vario titolo coinvolto da episodi di contagio Covid 19, con le relative quarantene, e a una contestuale sanificazione complessiva dell’intera struttura ospedaliera. Per tale motivo – continua l’Avv. Rossi – a decorrere da mercoledì 8 aprile, l’attività del Presidio deve intendersi sospesa e i degenti trasferiti in altre strutture.

La sospensione dell’attività – conclude Rossi – comporterà sia il collocamento in congedo ordinario di tutto il personale che ha ancora ferie non godute dell’anno 2019, sia il collocamento in congedo straordinario da rischio radiologico 2019/2020 per coloro che ne sono beneficiari, fatta salva l’ipotesi del personale che possa essere più utilmente integrato nei percorsi Covid presso l’Hub del Moscati ovvero presso il Presidio Post Acuzie di Mottola”.

L’attività di sanificazione sarà eseguita dalla ditta Sanitaservice, con il coordinamento del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale.

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento