Zullo*: “Puglia in affanno, ci aspettiamo più attenzione e un carico di DPI più consistente

Condividi

L’auspicio del *capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo.
“Meglio tardi che mai. E’ iniziata da parte della Protezione civile una distribuzione di Dispositivi di Protezione Individuali (DPI) più sostanziosa e più equa che speriamo interessi maggiormente la Puglia. Certo le polemiche del presidente Michele Emiliano non hanno aiutato, anche perché la stessa Regione Puglia a febbraio non si è attivata, certo, per recuperare tutto il materiale idoneo per affrontare un’emergenza che era stata proclamata il 31 gennaio scorso dal Governo Conte. Governo che ricordiamo vede il PD in posti chiave come ministeri.
E’ di ieri sera l’arrivo all’aeroporto di Bari Palese di un aereo con un carico di qualche migliaia di DIP. Ma non basta. La Puglia ieri, purtroppo, è risultata la regione con maggiore crescita di contagi (oltre il 5%), un’impennata dovuta anche (o soprattutto) alla mancanza di misure di protezione per tutti gli operatori sanitari. Per questo ieri si è registrata addirittura la chiusura di un intero ospedale, quello di Castellaneta. Un’emergenza, va detto, aggravata fortemente da una disorganizzazione sanitaria regionale pre-esistente al Covid-19, ma il questo né il momento di richiamare alle gravi responsabilità di chi ha gestito l’emergenza regionale, ma è il momento di auspicare che l’attenzione della Protezione civile nazionale sia maggiore anche per la Puglia.
Per questo ci auguriamo che possa arrivare con un carico più consistente, di quello arrivato anche ieri sera a Bari-Palese, che possa consentire alla Sanità pugliese una scorta di materiale DIP in grado di reggere per il tempo necessario in tutta sicurezza”.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento