Cassese: decreto liquidità contiene importanti misure per imprese agricole

Condividi

“Grazie al nostro impegno e alle nostre sollecitazioni il decreto Liquidità contiene misure significative per ridare ossigeno anche alle imprese agricole, fortemente impegnate nell’emergenza, ma anche fortemente in difficoltà”. Così il deputato Gianpaolo Cassese (M5S), componente della Commissione Agricoltura.
“Fino al 31 dicembre 2020 – prosegue il parlamentare pugliese – le misure per la liquidità alle imprese previste dall’art.13 del decreto saranno attuate, per quanto riguarda le aziende agricole, tramite ISMEA, come previsto espressamente al comma 11. Nello specifico ISMEA disporrà di una dotazione finanziaria di 100milioni di euro per dare copertura al 100%, e senza alcuna procedura di valutazione, a finanziamenti di durata massima di 6 anni per un importo massimo di 25.000 euro e comunque non superiore al 25% dei ricavi del beneficiario. Il rimborso del capitale non decorrerà prima di 18 mesi dall’erogazione del prestito”.
“Si potranno inoltre concedere garanzie a titolo gratuito fino a un importo massimo di 5 milioni di euro a imprese con numero di dipendenti inferiore a 499. La garanzia è pari al 90% dell’importo. Infine, per le imprese con ricavi fino a 3,2 milioni di euro, la garanzia concessa al 90% può essere cumulata con un’altra garanzia di un terzo soggetto, per ottenere prestiti con una garanzia del 100% su finanziamenti di importo massimo di 800.000 euro, e comunque non superiori al 25% dei ricavi del beneficiario” aggiunge Cassese.
“L’impegno costante del Movimento 5 Stelle e le novità introdotte dai nostri emendamenti cominciano a dare primi importanti risultati. Ringrazio il governo per aver mostrato attenzione alle nostre proposte e soprattutto alle esigenze delle tante imprese agricole che, nonostante le difficoltà causate dell’emergenza Coronavirus, continuano a dare il massimo per garantire che i loro prodotti arrivino sulle nostre tavole” conclude.

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento