Emergenza Coronavirus. Da Giovedì in distribuzione i buoni spesa alle famiglie in stato di necessità

Condividi

In distribuzione da due giorni anche Grottaglie i buoni spesa destinati a  famiglie residenti  con evidenti difficoltà finanziarie,  queste famiglie han potuto  accedere alle misure urgenti di solidarietà alimentare attraverso un  bando pubblico che  scadeva il 7 aprile scorso.

La priorità  assoluta nell’assegnazione  è stata riservata ai nuclei familiari non assegnatari di alcun sostegno pubblico.

Questi buoni spesa sono validi  per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità, prodotti per l’igiene personale e della casa, farmaci.

Ciò è stato possibile grazie al Governo centrale che  ha erogato fondi a tutti i comuni italiani

Fondi destinati  esclusivamente  ai buoni spesa per le famiglie in enorme difficoltà a causa dell’emergenza Covid19.   

Per ricevere questi buoni è stato fatto   avviso pubblico,  pubblicato sul  sito del Comune di Grottaglie dove   attraverso la compilazione di un’autocertificazione allegata all’avviso  e quindi scaricabile, si poteva partecipare al bando.

I beneficiari sono stati individuati mediante la stesura di apposita graduatoria, stilata e approvata dal Servizio Sociale.

Sono arrivate 644 domande, di cui 548 accettate e 96 rigettate. Delle 548 famiglie assegnatarie 450 sono a reddito zero, mentre le restanti 98 percettori di contributi pubblici. Tra le 548 famiglie percepito i buoni spesa si contano 48  stranieri residenti a Grottaglie. La residenza era infatti uno dei requisiti richiesti.

Per maggiori dettagli  vi proponiamo l’intervista al  vice Sindaco Vincenzo Quaranta che ne ha curato l’applicazione informatica  specifica che ne agevola l’utilizzo dei buoni spesa e allo stesso tempo ne evita quasi del tutto  l’uso fraudolento.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento