Blasi, richiesta audizione in I e IV Commissione per Emiliano e Lopalco su programmazione della Fase 2 in Puglia

Condividi

“Con l’approssimarsi della cosiddetta Fase 2 ci troviamo a vivere le settimane più delicate dell’inizio della chiusura imposta al Paese per fronteggiare la pandemia da Covid-19.
Al rientro dalle festività pasquali scopriamo che all’interno del quadro normativo definito dal governo nazionale, ogni Regione sta procedendo in sostanziale autonomia, in un puzzle di ordinanze cucite a misura di ciascun territorio, che di fatto vanno a sovrapporsi al decreto firmato da Conte. Così, mentre in Veneto si decide per un allentamento delle restrizioni, lo stesso non accade in Lombardia o in Campania. In Liguria si è deciso per l’apertura degli stabilimenti balneari, mentre in Emilia Romagna ancora no. E in Puglia? In che direzione andiamo? Come si intende programmare la Fase 2? Quali attività produttive potranno ripartire e con quali risorse? Quali iniziative, ad esempio, metteremo in campo per il comparto turistico già ora in affanno? E cosa diremo a tutti quei lavoratori stagionali che saranno esclusi da un’estate che si annuncia avara dal punto di vista occupazionale? Potranno o no accedere alla cassa integrazione in deroga?
Sono solo alcune delle domande a cui molto presto dovremo dare risposte chiare, ancorché condivise. Per questo stamattina ho depositato in Regione una richiesta di audizione in I e IV Commissione (rispettivamente Programmazione-Bilancio e Industria-Turismo) del presidente Emiliano e del direttore della task force regionale Pierluigi Lopalco. Credo sia doveroso, in questa fase così delicata, che simili decisioni vengano condivise e discusse, nel rispetto di quel principio di rappresentanza istituzionale che il Consiglio regionale rappresenta. Anche questo significa andare avanti uniti, tutti, nella stessa direzione”.

Sergio Blasi – consigliere regionale Pd

 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento