Covid-19, Perrini: “Alleviamo la solitudine dei pazienti del Moscati potenziando il segnale telefonico”

Condividi

La sollecitazione del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini al presidente Emiliano e al sindaco Melucci

“La degenza in ospedale è solitamente un momento di grande prova fisica, ma umana. Essere ricoverati perché ammalati di Coronavirus è una prova doppia! Perché la si deve affrontare in solitudine, senza quei momenti di ‘visita dei parenti e degli amici’ che allevia le lunghe giornate di sofferenza. In questi giorni l’unico contatto con l’esterno avviene grazie ai telefonini, tablet… la tecnologia ci viene incontro alleviando la solitudine.
Per questo sentiamo il dovere di cercare una soluzione per tutti coloro, pazienti del Moscati, che ci evidenziano un segnale di ricezione talmente scarso da non permettere una video-chiamata, ma anche una semplice chiamata. La zona non è servita bene da alcuni gestori telefonici e questo aumenta la solitudine.
Il presidente Emiliano e il sindaco Melucci si facciano carico di questo disagio, cerchiamo di rendere la quotidianità degli ammalati la più tollerabile possibile consentendo loro di poter meglio comunicare e scambiare informazioni sulla loro degenza con i propri familiari. Un’opportunità che in tale condizione di malattia ha per i ricoverati un valore inestimabile”.

Renato Perrini  Consigliere regionale FdI
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento