Aggiornamento pazienti Covid e post Covid ricoverati. Esecuzione di tamponi per il personale dell’ospedale “San Pio” di Castellaneta

Condividi

L’ASL Taranto comunica che l’hub Covid “San Giuseppe Moscati” ospita, alle ore 18 del 20 aprile 2020, n. 59 pazienti, così distribuiti:

4 pazienti nel  reparto di Rianimazione;  22 presso il reparto di Pneumologia; 24 presso il reparto Malattie Infettive; 9 presso il reparto di Medicina Covid.

Si tratta in quasi tutti i casi di pazienti Covid. Alcuni di essi sono in attesa di primo tampone, altri in attesa di secondo tampone per la conferma.

Il Presidio Territoriale di Mottola, adibito quale struttura “Covid post acuzie”, ospita ad oggi n. 5 pazienti post-Covid. Un paziente è stato dimesso oggi.

Nel frattempo, si sta procedendo con l’esecuzione di tamponi per tutto il personale dell’ospedale “San Pio” di Castellaneta, dove oggi è stata riaperta la Farmacia (nei prossimi giorni seguirà la riapertura degli altri servizi, successivamente dei reparti di degenza). Nelle date del 15, 16, 17, 18 e 20 aprile sono state sottoposte a tampone circa 250 persone. Si tratta di personale afferente alla Direzione Sanitaria e Amministrativa di presidio, alla Radiologia, al Mecau, al laboratorio analisi, al centro trasfusionale (SIMT), alla Farmacia, all’Ortopedia, alla Cardiologia, alla Piastra ambulatoriale e di parte del personale di Sanitaservice operativo presso il presidio. Altri 200 tamponi circa (riguardanti il personale afferente alle strutture di Anestesia, Chirurgia, Ginecologia, Pediatria, Medicina, alla cucina e bar, nonché il restante personale di Sanitaservice) saranno eseguiti nei giorni 21, 22, 23, 24 e 27 aprile. In questi stessi giorni, circa venti persone al giorno saranno sottoposte, oltre che a tampone, anche a prelievo ematico per la ricerca degli anticorpi, per un totale di 100 persone (25 medici, 50 infermieri, 25 oss/ausiliari).

L’analisi di 210 tamponi effettuati nei giorni 15, 16, 17 e 18 aprile ha dato il seguente esito: 207 negativi e solo 3 positivi, riguardanti casi già noti di soggetti asintomatici ma non ancora negativizzatisi.

Restano in sorveglianza tutti gli operatori sanitari risultati precedentemente positivi a SARS-COV-2 (in tutto una trentina). Alcuni di loro sono guariti, altri ricoverati, altri in attesa di tampone; alcuni sono sintomatici, altri asintomatici ma ancora positivi.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento