Dopo gli incendi in Australia, i Koala guariti ritornano a casa nei loro boschi

Condividi

Durante i terribili incendi che hanno devastato l’Australia tra la fine dello scorso anno e l’inizio di questo, milioni di animali hanno perso la vita e tanti altri sono stati soccorsi per gravi ustioni, difficoltà respiratorie e altre patologie legate al contatto ravvicinato con fuoco e fumo.

Ora, finalmente, molti degli animali salvati dalla furia delle fiamme sono  completamente guariti e dalle scorse settimane stanno iniziando ad essere reintrodotti alla normalità nelle foreste di eucalipto scampate agli incendi.

A raccontare e documentare la riacquistata libertà sono le associazioni che si sono occupate del salvataggio e della cura degli animali come la Port Macquarie Koala Hospital e la Science for Wildlife

Phillipa Harrison, managing director di Tourism Australia, racconta che questi animali rimessi in libertà sono simboli di ripartenza e speranza:

“Mentre viviamo un periodo difficile ed incerto, questa incredibile storia di speranza per tutto il paese, serve a ricordare la resistenza e la forza della nostra flora, fauna e della nostra popolazione”

Proprio come Anwen, la prima koala del Port Macquaire Koala Hospital ad essere rimessa in libertà:  è una kaola femmina di 4 anni, salvata a Novembre 2019 con gravissime scottature sulle zampe e in buona parte del corpo, le possibilità di sopravvivenza erano davvero poche. Eppure eccola li, dopo 5 mesi di cure, sul suo nuovo albero, la sua nuova casa che gira la testa quasi a volere salutare per un’ultima volta tutti gli umani che l’hanno aiutata nel percorso che l’ha portata ad essere di nuovo libera.

Con lei altre 26 esemplari, simbolo di speranza e voglia di vivere per tutto il paese, sono stati riportati nel loro habitat originale che si sta lentamente riprendendo grazie alle fitte piogge.

Dopo di loro nei prossimi giorni altri due gruppi verranno rimessi in libertà a Crowdy Bay e in due aree della riserva naturale del Lago Innes, per un totale di 50 koala, tra cui 7 cuccioli.

 

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento