Caos Ecotassa: “80 sindaci pugliesi costretti a diffidare la Regione per ottenere i rimborsi spettanti”

Condividi

“E’ davvero assurdo quanto accade in Puglia: 80 sindaci costretti a diffidare la Regione per vedersi riconosciuto il diritto alla primalità per il conferimento in discarica dello scarto degli impianti di trattamento meccanico-biologico TMB. Infatti, nonostante la giustizia amministrativa abbia sancito sia in primo sia in secondo grado (TAR e Consiglio di Stato) l’illegittimità delle somme richieste alle Amministrazioni comunali per l’ecotassa in eccesso dal 2014 al 2019, la Regione si sottrae agli obblighi restitutori utilizzando artifizi burocratici dal sapore ostruzionistico.
Se da un lato registriamo l’ennesimo atto penalizzante contro le Amministrazioni comunali dal già ‘sindaco di Puglia’, dall’altro non possiamo fare a meno di sottolineare il totale fallimento della gestione del progetto Ager, Agenzia istituita nel 2016 per risolvere il problema del ciclo dei rifiuti ormai a livelli emergenziali e rivelatasi ben presto un carrozzone improduttivo, utile solo alla gestione disinvolta di assunzioni e incarichi le cui scelte e i cui costi si stanno abbattendo su Comuni e cittadini”.

Dichiarazione congiunta dei consiglieri regionale di Fratelli d’Italia – Erio Congedo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini, Francesco Ventola e Ignazio Zullo.

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento