Lapidei, Campo: “La Giunta regionale cancella la doppia tassazione sul materiale estratto prima del 2018”

Condividi

La Regione Puglia cancella la doppia tassazione sul materiale lapideo estratto prima del 2018 e venduto dopo il primo gennaio di quell’anno.

Lo ha deciso la Giunta regionale recependo le istanze della rappresentanza delle imprese del settore con la delibera n. 437 del 30 marzo 2020, che integra quella dello scorso dicembre (D.G.R. 16 dicembre 2019 n. 2354) in materia di tariffa per le attività estrattive per l’anno 2020 e 2021.

Più in particolare, le integrazioni prevedono, per il periodo 2020-2021, che le tariffe sono immutate rispetto al biennio precedente e si applicano ai materiali venduti o utilizzati per autoproduzione ed estratti o stoccati a partire dall’anno solare 2018, escludendo gli anni precedenti per i quali le imposte sono state regolarmente pagate all’atto dell’estrazione. Inoltre, i termini per la presentazione della documentazione di statistica mineraria e per il pagamento della tariffa per l’anno 2020, relativa all’anno solare 2019, sono stati prorogati al 30 giugno 2020.

La Regione ha accolto le legittime istanze di un settore tanto importante per l’economia regionale sia in termini di visibilità sui mercati internazionali sia in termini di Pil regionale.

*Paolo Campo, presidente del Gruppo del Pd in Consiglio regionale

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento