Covid19, M5S: “Medici ancora senza DPI. Necessaria la tracciabilità della distribuzione sul territorio”

Condividi

In Puglia stanno finalmente per partire le USCA. È l’annuncio che da settimane sentiamo fare al presidente Emiliano, che continua anche ad assicurare la contestuale distribuzione dei Dispositivi di Protezione Individuale necessari. Oggi leggiamo che per le Unità Speciali di Continuità Assistenziale siamo ancora alla fase organizzativa, mentre nelle altre Regioni (quelle per intenderci dove c’è un vero assessore alla Sanità) sono già partite con successo da tempo e che i medici sono ancora senza DPI, se escludiamo quelli che acquistano da soli. Ancora una volta chiediamo dati precisi sulla reale situazione dei dispositivi di protezione individuale in Puglia e la tracciabilità della distribuzione dei DPI sul territorio, sia quelli che la Regione riceve dalla Protezione Civile nazionale, che quelli che reperisce autonomamente”.  Così i consiglieri del M5S che annunciano la richiesta di audizione del dirigente della Protezione Civile regionale Mario Lerario, del presidente Emiliano e del direttore del dipartimento Salute Vito Montanaro in commissione Sanità, dopo la nota inviata nelle scorse settimane.

“È necessario – continuano i pentastellati – un sistema di monitoraggio chiaro della distribuzione sul territorio di ciascuna tipologia di DPI e delle attrezzature a ogni ospedale e struttura sanitaria, sull’esempio di quanto fatto dalla Protezione Civile nazionale. Non servono annunci spot, ma dati certi per monitorare il fabbisogno reale nelle diverse province e poter dunque assicurare i DPI al personale sanitario, in prima linea in questa battaglia, purtroppo però ancora con le armi spuntate”.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento