Videoconferenza ieri sera tra il Sindaco Rinaldo Melucci ed il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini

Condividi

per discutere delle numerose iniziative che il sistema della difesa nazionale, che ancora oggi rappresenta il primo datore di lavoro assoluto del territorio con i suoi 15000 tra addetti diretti ed indiretti, ha in progetto per il capoluogo ionico, in linea con la programmazione del CIS Taranto e con ricadute economiche positive nel breve-medio periodo sulle imprese ioniche e i lavoratori del comparto.
Nel lungo e cordiale confronto, al quale hanno preso parte le rispettive strutture tecniche, si è iniziato a discutere, tra le altre cose, delle aree demaniali da restituire alla città per i vasti programmi di riqualificazione urbana proposti dall’Amministrazione comunale, delle azioni volte al rafforzamento della presenza in particolare della Marina Militare, specie con riferimento alle nuove installazioni previste a Chiapparo, dello stato dell’arte della istituenda Scuola Allievi Carabinieri, dell’impegno del dicastero nella direzione di rilanciare alcuni importanti dossier come l’accordo di programma sulla ex Stazione Torpediniere, degli investimenti in personale e risorse per l’Arsenale Militare Marittimo.
Al termine della significativa riunione il primo cittadino ha potuto dichiarare: “Sono molto soddisfatto e grato dell’attenzione del Ministro Guerini per Taranto e il suo futuro modello di sviluppo. Taranto resta certamente centrale negli equilibri della difesa italiana e lavoreremo insieme per massimizzare in fretta il coinvolgimento dei cluster locali. Come da disponibilità del Ministro, ora avvieremo con i tecnici e i consulenti un ciclo di conferenze di servizi finalizzate ad individuare le zone di cui potrà riappropriarsi la città e il suo sistema economico.”
 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento