Terza Commissione: Autismo, parere favorevole a modifiche Regolamento rete assistenziale

Condividi

Parere favorevole a maggioranza – con il voto contrario del consigliere Mario Conca e l’astensione del M5s – della Commissione Sanità, presieduta da Pino Romano, alle modifiche al Regolamento regionale “Rete assistenziale territoriale sanitaria e sociosanitaria per i Disturbi dello Spettro Autistico. Definizione del fabbisogno e dei requisiti organizzativi, tecnologici e strutturali”.

Il provvedimento, accogliendo parte delle osservazioni proposte dalla stessa Commissione prevedere l’ammissibilità delle istanze di autorizzazione alla realizzazione delle strutture, finalizzate al rilascio del parere di compatibilità, presentate da enti gestori anche in presenza, nell’ambito del territorio regionale, di un solo parere favorevole di compatibilità per qualunque tipologia di struttura.
L’inammissibilità delle istanze di autorizzazione è ristretta al solo territorio provinciale.
Questa modifica ha l’obiettivo di valorizzare quelle strutture che erogano interventi dedicati all’intero arco della vita (ambulatoriale, semiresidenziale e residenziale) e che abbiano già una comprovata e consolidata esperienza e competenza nel trattamento del Disturbo dello spettro autistico.
Le istanze potranno essere presentate dal 25 aprile 2020 fino al termine del primo bimestre successivo all’entrata in vigore del regolamento.

Pur valutando positivamente la decisione della Giunta di inserire le modifiche proposte, i commissari hanno fatto rilevare la necessità di incrementare ulteriormente il fabbisogno previsto per i centri diurni, residenziali e semi-residenziali alla luce delle sollecitazioni provenienti dai familiari e dagli operatori, per garantire la piena operatività dei Cat, con una migliore distribuzione nel territorio di ciascuna ASL.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento