Loizzo: i Comuni hanno urgenza delle risorse per erogare buoni spesa

Condividi

Nel corso della seduta del Consiglio regionale, il presidente dell’Assemblea Mario Loizzo, intervenendo da remoto, ha chiesto ai colleghi di “contenere gli interventi”, rilevando l’esigenza di procedere al voto uninominale su ciascuno degli articoli e sulle leggi complessive, all’ordine del giorno, secondo il disciplinare delle plenarie in forma anche telematica, nel rispetto delle misure di distanziamento sociale in vigore per l’emergenza sanitaria.
È una procedura lunga, ha fatto presente, occorre chiamare ogni volta tutti i consiglieri uno per uno e c’è bisogno di passare con lo stesso meccanismo alla seconda legge in esame. Da qui l’invito “sommesso” anche a ritirare gli emendamenti. “Hanno hanno tutti un rilievo sociale importante e tuttavia dobbiamo tornare allo spirito originario del progetto di legge: trasferire circa 10 milioni ai Comuni, per consentire di erogare aiuti a chi non può mangiare. Non siamo in un’altra fase, c’è gente che va ancora in Municipio a chiedere i buoni spesa. Per questo, abbiamo bisogno di aggiungere rapidamente queste risorse”.
Sono esigenze tutte legittime, quelle del mondo economico e produttivo, degli artigiani, dei commercianti, del mondo dello spettacolo, richiamate negli interventi precedenti, ma “non è con questa legge che le dobbiamo affrontare: negli interventi nazionali e regionali troveremo risorse e forme adeguate a sostenere la situazione economica drammatica che stiamo vivendo”, ha osservato il presidente Loizzo.
Da qui l’appello ad approvare rapidamente le due leggi regionali urgenti.

 

Condividi
Valentina D'Amuri

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento