Loizzo: i sacrifici della Gazzetta non meritano una “beffa mortale”

Condividi

“Leggo della volontà di porre in liquidazione la società editrice del giornale da parte della proprietà. È davvero assurdo quello che sta avvenendo, sarebbe molto grave per tutto il Meridione perdere la voce della Gazzetta del Mezzogiorno, che ha combattuto e continua a combattere battaglie per lo sviluppo del Sud”. Il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Mario Loizzo, esprime solidarietà e conferma ogni sostegno ai “lavoratori” della Gazzetta del Mezzogiorno, al direttore De Tomaso, al comitato di redazione, ai redattori, agli amministrativi e alle maestranze del “quotidiano che racconta la Puglia 133 anni e che deve continuare a farlo, con la professionalità e l’equilibrio che distinguono le pagine che sfogliamo ogni mattina”.
Il presidente Loizzo rivolge un appello all’imprenditoria pugliese, per un impegno sollecito, teso ad assicurare la sopravvivenza della testata: “un punto di vista in meno è una grave perdita per il pluralismo e per l’informazione e non possiamo permettere che vengano vanificati i sacrifici compiuti da tutti i dipendenti della testata”.
Uno sforzo coraggioso non merita in ambio una sentenza di morte. “Ora, più che mai, #iostoconlaGazzetta”.

 

Condividi
Valentina D'Amuri

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento