Borraccino: catasto energetico, incontro oggi per illustrare il sistema di trasmissione dell’attestazione di prestazione energetica (ape)

Condividi

Si è svolto oggi, in video-conferenza, un importante incontro con i rappresentanti degli Ordini degli Ingegneri di tutte le province della Puglia, nel corso del quale i tecnici di ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) hanno illustrato i dettagli di funzionamento della nuova piattaforma informatica per la gestione, da parte di professionisti abilitati, del processo di certificazione energetica degli edifici e degli impianti termici, e di trasmissione degli Attestati di Prestazione Energetica.

Nei giorni scorsi, sempre da parte della Regione Puglia, Assessorato allo Sviluppo Economico, sezione Energia, si è svolto un analogo incontro con i rappresentanti dei Consiglio Notarili distrettuali della nostra regione, ugualmente interessati da questa significativa novità.

L’Attestato di Prestazione Energetica (APE)  è il documento informativo che permette di conoscere in modo semplice e intuitivo le prestazioni energetiche dell’edificio, cioè la quantità annua di energia effettivamente consumata o che si prevede possa essere necessaria per soddisfare i vari bisogni energetici dell’edificio, la climatizzazione invernale e estiva, la preparazione dell’acqua calda per usi igienico – sanitari, e, per il settore terziario, l’illuminazione, gli impianti degli ascensori e delle scale mobili.

Si tratta, quindi, di un documento fondamentale soprattutto nell’ottica di una riduzione dei consumi energetici.

A seguito delle proroghe concesse dalla Regione per far fronte all’emergenza causata dal diffondersi dell’epidemia da Covid-19, il termine a partire dal quale si dovrà procedere con il rilascio e la trasmissione di questi certificati esclusivamente tramite la nuova procedura on-line, è stato fissato al 20 maggio p.v. (era inizialmente previsto per il 21 marzo), mettendo fine, quindi, al periodo transitorio durante il quale continuano a coesistere le due metodologie di trasmissione APE: a mezzo pec e sulla piattaforma telematica.

Per chiarire tutti i dubbi, risolvere eventuali criticità e spiegare nel dettaglio a tecnici e professionisti interessati i criteri di funzionamento della nuova piattaforma, si sono resi necessari questi utili incontri di approfondimento con ENEA al fine di consentire un ordinato ed efficace avvio del nuovo sistema.

Ringrazio tutti gli ordini degli ingegneri di Puglia per aver fortemente voluto questo incontro ed in particolare gli ingegneri Masciopinto (Presidente dell’Ordine di Bari)  e Capezzuto, sempre dell’Ordine di Bari, per le precedenti interlocuzioni avute sempre su questo tema nei mesi scorsi.

Un ringraziamento anche alla Capo Sezione Infrastrutture Energetiche e Digitali, ing. Iadaresta e alla Capo Servizio, dott.ssa Liddo, per il  lavoro che entrambe hanno portato avanti anche in questo periodo di lockdown.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento