Conca: “Emiliano emuli l’ordinanza abruzzese per parrucchieri, estetisti e tatuatori”

Condividi

Nota del consigliere regionale Mario Conca al presidente Emiliano.
“Presidente Emiliano,
come potrà evincere dall’ordinanza delle regione Abruzzo, che le allego per opportuna conoscenza, dal 18 maggio prossimo venturo, tra le altre attività, anche i parrucchieri, gli estetisti e i tatuatori/piercier di quella regione potranno riprendere l’attività imprenditoriale che sono stati costretti a chiudere per via dell’emergenza sanitaria. Con la presente sono a chiederle di voler emanare lo stesso provvedimento dell’omologo governatore abruzzese, consentendo l’apertura anche per le attività pugliesi, perché, dopo oltre due mesi di completa inattività, i morsi della fame e la paura di fallire, albergano nelle menti e nei cuori di molti di questi professionisti.
Per queste categorie, poi, oltre al danno economico c’è la beffa degli abusivi che non si sono mai fermati e che, dal 4 maggio ultimo scorso, stanno andando nei domicili delle persone nel silenzio più assordante sottraendo fatturato alle partite IVA e gettito fiscale allo Stato. In assenza di controllo e considerata la cronica incapacità della pubblica amministrazione di arginare questa piaga, credo sia oltremodo doveroso far riaprire i saloni censiti al fisco, perché solo questi ultimi potranno rispettare pedissequamente il dettato normativo nazionale in materia di DPI, sterilizzazioni e distanziamento sociale. Tenga conto che queste attività erano già obbligate all’utilizzo di presidi monouso, sterilizzazioni e sanificazioni, come nel caso dei tatuatori, pertanto, farli ripartire al più presto, vorrebbe dire contribuire a limitare il contagio, ridurre il rischio sanitario correlato, evitare tragedie umane e ammanchi nella finanza pubblica”.

 

Condividi
Valentina D'Amuri

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento